REDDITO DI EMERGENZA: DOMANDE AL VIA DAL 7 APRILE 2021

Print Friendly, PDF & Email

L’art. 12 del DL n.41/2021, innovando parzialmente la normativa che ha regolamentato il Rem nel corso del 2020, prevede la possibilità di erogare il beneficio:

  • ai nuclei familiari in condizione di difficoltà economica e in possesso dei requistiti previsti dal comma 1 del citato Decreto (di seguito riepilogati)
  • a coloro che hanno terminato tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 di percepire Naspi o DIS-COLL e che siano in possesso di un ISEE non superiore a 30.000€ anche se non in possesso dei requisiti di cui al comma 1 del DL n.41/2021. La misura in questo caso è pari a un importo fisso di 400€ per le mensilità di marzo, aprile e maggio 2021 (novità)

Le domande per il REM potranno essere presentate dal 7 aprile al 30 aprile 2020.

Requisiti e Quantificazione del REM:

  • da 400 a 800 Euro per 3 mesi (marzo, aprile e maggio 2021);
  • residenza in Italia al momento della domanda (tale requisito è verficato con riferimento al solo componente del nucleo familiare che richiede il beneficio)
  • ISEE (clicca qui per i documenti necessari) inferiore a€15.000;
  • patrimonio mobiliare familiare con riferimento all’anno 2020 inferiore a 10mila euro (massimo fino a 20mila euro in rapporto al numero di componenti familiari – La soglia e il massimale sono incrementati di 5.000€ per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza);
  • no titolari di pensione diretta o indiretta ad eccezione dell’assegno ordinario di invalidità;
  • incompatibilità con le indennità Covid-19 di cui allrt.10 del DL n.41/2021;
  • il valore del reddito familiare, nel mese di febbraio 2021 determinato in base al principio di cassa, deve essere inferiore all’ammontare del beneficio incrementato in caso di canone di locazione nella misura di 1/12 dell’ammontare annuo dello stesso;
  • nessun membro del nucleo familiare è titolare di un rapporto di lavoro dipendente la cui retribuzione lorda sia superiore all’importo del beneficio (coloro che beneficiano del Rem come “proroga” della Naspi/DIS-COLL non devono avere un contratto di lavoro o una collaborazione coordinata e continuativa alla data del 23 marzo 2021)
  • non bisogna essere percettori del reddito/pensione di cittadinanza

I requisiti (ad eccezione della residenza in Italia) devono essere soddisfatti da TUTTI i componenti del nucleo familiare.

Le richieste del Reddito di Emergenza possono essere effettuate per il tramite del Patronato INCA pertanto per assistenza nella verifica del diritto e nell’inoltro delle domanda rivolgiti al Patronato Inca (clicca qui) o compila il modulo di contatto on line (clicca qui).

Ti potrebbe anche interessare:

CONGEDI COVID. LE NOVITA’ DEL DECRETO SOSTEGNI

ASSEGNO FAMILIARE UNICO

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzodei loro servizi. Nella nostra privacy Cookie area hai la possibilità di revocare il tuo consenso ai cookies di navigazione in ogni momento. Inoltre, sempre nella privacy cookie area sono illustrati i vari tipi di cookies in dettaglio, oltre alla nostra privacy policy per la sicurezza dei tuoi dati personali ed i tuoi diritti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi