I RISULTATI DEL PROGETTO

Il 24 luglio 2009, nella sala Guido Torrese della CGIL di Chieti, si è tenuta una importante riunione per verificare quanto realizzato in Burkina Faso. Alla riunione, oltre alla segreteria ed alcuni dirigenti e funzionari della CGIL di Chieti,  hanno partecipato il Dott. Raimond Train Poda (Presidente Corte Costituzionale settore sociale Burkina Faso), il Prof. Antonio D’Orazio (segretario Progetto Sviluppo Abruzzo) e la Dott.ssa  Marina Palombaro (Direttrice del Progetto MLAL in Burkina Faso che si occupa della protezione della maternità).

In questi anni presso il Dipartimento di Tiankoura  sono stati realizzati pozzi e castelli d’acqua necessari per bere e per irrigare i “bas-fonds”.

Ai villaggi sono stati acquistati  aratri, carretti e coppie di buoi per lavorare la terra: vicino ad un villaggio,  è stato costruito un centro di formazione professionale, fornito di impianto fotovoltaico per l’energia elettrica, infine, con l’associazione di sole donne “mamma ho fame”, si è costruita la struttura nella quale  l’associazione ha avviato una attività di allevamento di suini, ovini e pollame.

La riunione si è conclusa con un giudizio unanimemente positivo dell’esperienza realizzata e con l’auspicio di riuscire a consolidare, allargare e sviluppare le iniziative prodotte.

L’impegno della CGIL di Chieti continuerà in questa direzione.